Shopping Lab 2009

Abitare il Tempo, Verona, 2009

Pensare ad un negozio di arredamento oggi significa soprattutto identificare i valori che questo deve trasmettere.

Vendiamo design, vendiamo valori per cui l’Italia è riconosciuta nel mondo, l’architettura deve essere rappresentativa di questo, deve essere allo stesso tempo silenziosa ed empatica, deve suscitare curiosità e allo stesso tempo deve trasmettere solidità. La scelta progettuale è quella di fare dialogare volumi molto basici che comunichino tra loro attraverso il rincorrersi dei pieni e dei vuoti, generando affermazioni ed aspettative che devono essere soddisfatte all’interno, attraverso percorsi che in una logica di apparente libertà conducano chi entra a scegliere e quindi ad acquistare.

Shopping Lab diventa quindi luogo fisico dove mettere in pratica queste riflessioni.

La presenza da una parte di quattro main brand quali B&B Italia, il gruppo Molteni, Valcucine e Agape e dall’altra di due grandi gruppi d’acquisto quali Squassabia e Salvioni ci ha dato modo di determinare una sorta di piattaforma progettuale dove dare vita ad comune obbiettivo di lavoro.

Il progetto racconta dunque cose che possono accadere nell’immediato, come il laboratorio dei materiali, o aree di specializzazione al di là dell’arredamento in senso stretto, quali la domotica o il sistema dell’interattività. Piuttosto che, il ritorno all’artigianalità, valore forte del distretto Italia, unendo così l’altissima competenza industriale alla preservazione degli aspetti storici e culturali, elemento di forza nella nostra distribuzione.

Nel processo di vendita l’aspetto emozionale incide per una parte rilevante. La leva emozionale è fatta di rappresentazioni. L’elemento di innovazione posto a cornice di questo quadro emozionale, è l’aspetto della specializzazione: i laboratori, la luce, la domotica, la zona wellness dedicata. Un altro elemento, poi, che abbiamo sviluppato è il rendere possibile nuovi rapporti relazionali fra dealer e consumer. Il ricreare un ambiente piacevole informale, nel quale parlare di progetti, materiali e prodotti, accelera il processo di fidelizzazione fra distributore e consumatore. Che è il vero obiettivo da perseguire.

Tags: architecture | exhibitions & events | b&b italia | molteni&c | verona |

PRIVACY POLICY

BESTETTI ASSOCIATI  SAS - PIAZZALE LIBIA, 5 20135 MILANO  C. F. / P. IVA  08539400963 - REA   MI – 2032552 - AMMONTARE CONFERIMENTI  10.000,00 (totalmente versato)

Wednesday 4 1 2009 - 23:29

Shopping Lab 2009

Abitare il Tempo, Verona, 2009

Pensare ad un negozio di arredamento oggi significa soprattutto identificare i valori che questo deve trasmettere.

Vendiamo design, vendiamo valori per cui l’Italia è riconosciuta nel mondo, l’architettura deve essere rappresentativa di questo, deve essere allo stesso tempo silenziosa ed empatica, deve suscitare curiosità e allo stesso tempo deve trasmettere solidità. La scelta progettuale è quella di fare dialogare volumi molto basici che comunichino tra loro attraverso il rincorrersi dei pieni e dei vuoti, generando affermazioni ed aspettative che devono essere soddisfatte all’interno, attraverso percorsi che in una logica di apparente libertà conducano chi entra a scegliere e quindi ad acquistare.

Shopping Lab diventa quindi luogo fisico dove mettere in pratica queste riflessioni.

La presenza da una parte di quattro main brand quali B&B Italia, il gruppo Molteni, Valcucine e Agape e dall’altra di due grandi gruppi d’acquisto quali Squassabia e Salvioni ci ha dato modo di determinare una sorta di piattaforma progettuale dove dare vita ad comune obbiettivo di lavoro.

Il progetto racconta dunque cose che possono accadere nell’immediato, come il laboratorio dei materiali, o aree di specializzazione al di là dell’arredamento in senso stretto, quali la domotica o il sistema dell’interattività. Piuttosto che, il ritorno all’artigianalità, valore forte del distretto Italia, unendo così l’altissima competenza industriale alla preservazione degli aspetti storici e culturali, elemento di forza nella nostra distribuzione.

Nel processo di vendita l’aspetto emozionale incide per una parte rilevante. La leva emozionale è fatta di rappresentazioni. L’elemento di innovazione posto a cornice di questo quadro emozionale, è l’aspetto della specializzazione: i laboratori, la luce, la domotica, la zona wellness dedicata. Un altro elemento, poi, che abbiamo sviluppato è il rendere possibile nuovi rapporti relazionali fra dealer e consumer. Il ricreare un ambiente piacevole informale, nel quale parlare di progetti, materiali e prodotti, accelera il processo di fidelizzazione fra distributore e consumatore. Che è il vero obiettivo da perseguire.

Tags: architecture | exhibitions & events | b&b italia | molteni&c | verona |